Come inizia a rinascere un borgo dimenticato? con i colori e la fantasia.

Civitacampomarano, nel Molise che finge di non esistere e poi ti appare nella sua maestosa bellezza naturale, il sapore delle pietre bagnate dalla pioggia e i colori che improvvisamente appaiono sui suoi muri diroccati attirando tanti bambini adulti che hanno solo voglia di riempirsi gli occhi di bellezza.

Come un pifferaio magico Alice Pasquini, nota nel mondo dell’arte contestuale (diciamo un po’ di più della street art) come Alicè, muove le mani piene di colori sui muri, attirando intorno a sé artisti come Biancoshock, David de la Mano, Pablo S. Herrero, Hitnes, ICKS, UNO. Loro dipingono, creano.

Dietro di loro, incantati, arriviamo noi, esseri umani curiosi come gazze che vogliono riempirsi di piccole emozioni silenziose da usare come carburante nella vita quotidiana.

E il tempo scorre dolcemente.

Gabriele Rubini, Chef Rubio in incognito ma nemmeno tanto, nella notte, gira le salsicce sulla brace condividendo, con chiunque lo circondi, fumo, passione e cibo buono. Le signore lessano i ceci e le porte della loro casa si aprono a chiunque voglia passare dal profumo al sapore. Le panchine e le cabine telefoniche cambiano colore. Legambiente costruisce laboratori di cittadinanza attiva. Alberi di inchiostro si arrampicano sul legno ritorto di porte chiuse da troppo tempo.

Questa è CVta, la festa, il festival di arte in strada che ha accompagnato un vagito di gioia tra le incontaminate valli a mezz’ora di strada da Campobasso. Sotto lo sguardo bonario del bellissimo castello, accompagnato dalle storie dei vecchi che si godono la follia dei giovani regalandosi reciproche emozioni.

Arrivano i media, i giornalisti, i fotografi, le tv nazionali. E il vagito diventa un saluto rivolto a tutta la nazione.

Il silenzio irreale in cui è avvolto Civitacampomarano, al pari del Molise stesso, si spezza dolcemente con la speranza di non richiudersi più, avendo forse imparato a giocare con il proprio destino.

Grazie per queste piccole gioie

Commenti

commenti