Nella terra di Polifemo, le sere d’estate, capita (grazie al cielo) che struggenti melodie di musica classica avvolgano e massaggino gli stressati neuroni di acesi e foresti.

Ma la musica classica, quando esce dai templi a lei dedicati, quando si suona all’aperto, si perde. Le viene in soccorso l’amplificazione elettrica, ma non è la stessa cosa.

Ecco allora che dei pazzi geniali, musicisti, architetti, ingegneri acustici, studenti, appassionati, guidati da Davide Romano, si sono messi insieme e si sono inventati questa ReS – Resonant string shell, una specie di amplificatore naturale in legno che mantiene perfetta la frequenza dei suoni (spero di non dire scemenze) per portarli agli ascoltatori presenti la sera nel giardino della splendida Villa Pennisi. Un capolavoro dentro un altro spettacolo architettonico e naturalistico.

E questa scena l’hanno costruita con le loro mani giovani musicisti provenienti da tutto il mondo per una summer School che unisce grandi maestri di musica con lo studio dell’acustica. Il risultato è che quest’opera ha vinto uno dei maggiori riconoscimenti a livello internazionale, il Peter Lord award 2014, assegnato dall’Institute of Acoustic (UK) per la sua eccezionale e innovativa progettazione acustica.

Ricapitolando: tecnica eccezionale e all’avanguardia mondiale per l’acustica, giovani musicisti a fianco di Ezio Bosso che suonerà qui domani, mentre è la musica di Tchaikovsky che in questo istante ci seduce. Il tutto circondato di bellezza.

Ed è solo un piccolissimo angolo di Sicilia in cui sono arrivato senza programmi.
Voilà.
Sicilia.
Magia.

 

terra-dei-ciclopi-001
terra-dei-ciclopi-002
terra-dei-ciclopi-003
terra-dei-ciclopi-004
terra-dei-ciclopi-005
terra-dei-ciclopi-006
terra-dei-ciclopi-007
terra-dei-ciclopi-008
terra-dei-ciclopi-009

Commenti

commenti