Mi sfugge l’orizzonte delle cose.

Non ho mai scritto “je suis Charlie” perchè il mio unico “je suis” lo avevo dedicato ad Ahmed, il poliziotto musulmano ucciso sul marciapiede.

Mi facevano vomitare le vignette di allora e mi fanno schifo quelle di oggi. (Così come spesso mi fa schifo quello che dice Salvini).

Non li considero autori di satira ma un gruppetto di provocatori ad oltranza con forti turbe e poca ironia (come Salvini peraltro). Offendono senza vergogna per il puro piacere di farlo e lo fanno impunemente. Purtroppo andando troppo spesso oltre limiti che non si possono superare (ecco…. appunto anche il nostro).

Ma non per questo era giustificato sterminarli a colpi di mitra. Non era accettabile.

Perché questo era successo se qualcuno se lo fosse dimenticato. Per questo molti avevano difeso il loro diritto ad esistere. A non essere trucidati per una stronzata offensiva.

Per cui riportiamo l’orizzonte sulle coordinate giuste.

Commenti

commenti